Friday, December 18, 2015

gondola_pace ... dedicata a Valeria Solesin

Ho partecipato al Premio Murano della scuola del vetro Abate Zanetti con la rielaborazione di una mia precedente idea, la gondola_pace.
L'elaborato grafico del progetto è una variante realizzata a pastello sui toni rosso brillante e amaranto di un'idea originale già postata nel blog, originariamente uno schizzo veloce a pennarello nero.
Così ho pensato di rimettere la gondola_pace nel blog e, per questo fine anno, dedicarla alla memoria di Valeria Solesin.


Wednesday, September 30, 2015

1 mostra sulla Grande Madre a Venezia nel 2004 (prima di Massimiliano Gioni e Palazzo Reale)



>>> 1 mostra sulla Grande Madre creatrice (e non copiona) a Venezia nel 2004, gemella prematura di dieci anni di quella in corso ora a Palazzo Reale - Milano! Ovvero, quando l'underground arriva per primo. Le ufficiose/ufficiali istituzioni d'arte costituiscono una bolla separata di circuiti blindati e non rappresentano assolutamente l'evoluzione delle idee dell'arte italiana. Il loro è un potere che utilizza come metodo l'omissione di stato invece dell'informazione. Ecco il comunicato stampa della mostra “Matrioske” del 2004 al veneziano Spazio Ponte:
“La mostra è da leggere come un percorso di immagini poste una nell’altra similmente alle bamboline matrioske, serie di oggetti allineati in una prospettiva che trova punti di fuga all’interno, creando un illusorio scorcio rovesciato. 
Gli oli di Christin rappresentano volti e frammenti di corpi femminili ritratti in pose simmetriche, frontali, costruiti attraverso un uso analitico del dettaglio pittorico. Presenze che il lento procedere della pittura trasforma in mute suggeritrici che invitano lo spettatore ad un incontro di sguardi. 
E’ lo stesso occhio notturno e inquieto che pare generare le sirene di terra, le grandi madri scheletriche di Scarpa Kos. 
Alla matrioska dell’icona-volto-donna ne segue una seconda che frantuma l’identità femminile in un teatrino popolato da gotiche creature intente a inscenare pantomime: la grande madre scheletrica contiene una risata dai molti seni, la sirena anfibia cerca di sollevarsi da terra sbattendo le alette atrofizzate. Eppure nei loro sorrisi ironici ritroviamo la dissacrante nudità del quotidiano.
Un’altra matrioska è aperta. 
L'intreccio produce rimandi e assonanze: l’iconografia della dea-madre generatrice ma anche possibile distruttrice di ciò che rimane in suo dominio, la mise en abîme di una matrice visiva.
Il femminile contenitivo che crea e prevede la pluralità dei generi è svolto matrioska dopo matrioska, collocato in sequenza sulle pareti quasi a voler affermare, nella catena logica delle associazioni, una discendenza matrilineare dell’immagine.
Vernissage mercoledì 22 settembre 2004 ore 22. Dal 22 settembre al 22 ottobre 2004.
Orario: tutti i giorni tranne la domenica dalle 21.30 alle 23.30 ma a volte l'apertura si protrae fino alle due di notte e oltre”.

Sunday, June 28, 2015

Copertina x J.A.L.

Nuova copertina x J.A.L.
 Foto dell'illustrazione sul tavolo di lavoro

Monday, May 4, 2015

Les applaudisssements


Una illustrazione per Flammarion di un po' di tempo fa...

Tuesday, January 6, 2015

Monsieur P. Venise - Paris

>>>sto facendo dei ritratti a gessetto molto veloci. "Venise Paris - Monsieur J. P. D. " è quello di un letterato e collezionista francese.