Friday, March 5, 2010

///////////////

Daniele Scarpa Kos, ///////////////, 2010
Un'opera della nuova mostra che sto preparando. Il titolo non l'ho ancora deciso, forse sarà "Uccidendo Venezia" o "Matar Venecia". I soggetti? Nizioleti insanguinati, cuciti, cerotti di lettere.

Monday, March 1, 2010

N_V

Nizioleti veneziani:
cerotti_lettere
titoli di muri
attaccapanni appendimemorie
biglietti da visita turistica
annunci stradali
calli delle calli
cognomi quadrati
cartacalle d'identità
sottocute di città sbucciata
strada.rio
stradario stradiario
francobolli per case da cartolina
canali incalliti
copriletto
aka lenzuolini
ognuno ha il suo lampione
(dicono) i pirati veneziani li rubarono tutti da Costantinopoli
(dicono) il Tassini ne possedeva una gran collezione.
Sotto hanno campanelli da premere col mignolo.
C'è il primo e l'ultimo,
tanti santi, pochi amanti
e tra Santa Maria Formosa e il Sotoportego de Siora Bettina
puoi trovarne una serie lunga un mazzo di carte:
Calle della Regina, Calle Cavalli, Sotoportego de le do Spade.
Seguendo le indicazioni, da Calle Stretta
puoi arrivare a Calle Larga. Poi torni a Calle Stretta.
Qualcuno li preferisce
messi in verticale.
E chissà perché, alla fine di quella fondamenta
con corredo di finestre, davanzali, nizioeti sbiancati
in certi giorni piovosi incontri un signore che ti dice "Scusi".
Dovrei scusare chi?
Non metteteci la musica, vanno bene così